domenica 8 giugno 2008

Io non sono importante

Dal momento in cui veniamo al mondo le persone che ci amano cercano di proteggerci da noi stessi: ci educano, ci nutrono, ci vestono, ci insegnano a comunicare, ... ma soprattutto ci fanno sentire importanti.
E se tutto questo fosse sbagliato? Se fosse una prova da superare? Se non fossimo legati a quest'identità obbligatoria? A questo senso filiale di gratitudine?
Io non sono importante. Io chiudo gli occhi ed ascolto il mare.

3 commenti:

DottoressaDressel1981 ha detto...

tu non lo sei, eh? in questo momento mi hai offerto qualcosa di importante

MusEum ha detto...

Ma lo sai che hai proprio ragione? Ragione da vendere.

Mio ha detto...

Ci siamo legati davvero e talvolta ci fa pure male. Credo si dovrebbe imparare ad essere solo come tanti ma quando si è abituati ad essere IMPORtanti risulta difficile.
Salgo ancora un po'...